I CROISSANT

I croissant

I croissant

Nessuna data disponibile

1 lezione

sold out

€ 60.00IVA incl.

Preparare la colazione a 5 stelle a casa, si può ... ed è più semplice di quanto si immagini!

E’ ora di colazione! Preparare una succulenta e fragrante colazione in casa si può eccome! Il corso sui croissant ti darà la possibilità di riprodurre ottimi cornetti da farcire come preferite. Due preparazioni diverse per i dolci più appetitosi da servire al mattino.
Se credi che sia una preparazione ardua ed impossibile da proporre ti state sbagliando di grosso, basta solo un po’ di amore per impastare, tempo per far lievitare e fame per poterli cuocere!

Insieme realizzeremo tutti gli step necessari alla creazione dei cornetti, dall'impasto, alle pieghe fino alle diverse forme .

 

Curiosità e Storia

Il nome di questa specialità deriva dalla sua caratteristica forma a mezzaluna:  in tedesco "kipferl", in italiano "cornetto" ed in francese croissant, ossia «crescente».La tipica forma a mezzaluna viene, in modo forse leggendario, correlata alla battaglia di Vienna del 1683. La città era stata posta sotto assedio il 14 luglio del 1683 da 140.000 turchi guidati dal gran visir Mustafa Pasha. L'assalto turco fu durissimo e molti furono i tentativi di penetrare in città. Si narra infatti che per conquistare definitivamente Vienna, l'Esercito Ottomano andava scavando nottetempo delle gallerie sotterranee al di sotto di queste per minarle e fare saltare così le fondamenta. I rumori delle pale e dei picconi furono udite dagli unici lavoratori svegli a notte fonda: i fornai, che diedero tempestivamente l'allarme sventando l'imminente pericolo.

Nel 1683 Giovanni III Sobieski, re di Polonia, giunse a Vienna guidando la coalizione cristiana e i turchi vennero rovinosamente sconfitti. Per celebrare l'importante vittoria Giovanni III chiese ai panettieri di ideare un dolce che ricordasse l'avvenimento. Secondo la tradizione sembra sia stato un fornaio di nome Peter Wendler a inventare la specialità a forma di mezzaluna.

La ricetta era simile a quella attualmente usata per il cornetto: uova, farina, burro, zucchero, lievito, acqua tiepida. La particolare forma rimandava chiaramente al simbolo della bandiera turca: la nuova golosità venne chiamata kipferl, mezzaluna in tedesco proprio come in francese il termine "croissant". Mangiando il kipferl simbolicamente si mangiava il turco.

La specialità si diffuse in Italia e più specificatamente in Veneto subito dopo il 1683, grazie agli intensi rapporti commerciali Venezia e Vienna. Bisognerà attendere invece il 1770 perché anche la Francia, con il matrimonio tra l'austriaca Maria Antonietta e il futuro Luigi XVI, scopra il cornetto. La sua ricetta venne modificata dai pasticceri di Versailles che lo arricchirono di burro e lo battezzarono "croissant".

Regala un corso

Sei indeciso su quale regalo acquistare? Scegli un buono I Cook You che darà al festeggiato la possibilità di decidere quale corso seguire ed in quale giorno partecipare.

Regala un corso

Condividi il corso su facebook

Questo corso potrebbe interessarti o interessare un tuo amico?
Basta un semplice clic per condividire questo corso sulla tua bacheca o su qella di un tuo amico.

Condividi su Facebook

Foto del corso

Foto 1 - Corso di cucina di croissant e brioches
Foto 2 - Corso di cucina di croissant e brioches
Foto 3 - Corso di cucina di croissant e brioches
Foto 4 - Corso di cucina di croissant e brioches
Foto 5 - Corso di cucina di croissant e brioches

Potrebbero interessarti anche i seguenti corsi